Paura del rifiuto sociale

Secondo un’ottica strategica, questo disturbo non è esattamente una fobia, ma è da considerare in taluni casi una forma di ossessione, mentre in altri una paranoia (in senso strategico: un’idea fissa e rigida) del rifiuto degli altri.

Infatti, chi viene diagnosticato come fobico sociale di solito non ha “semplicemente” paura di poter essere rifiutato, ma ne è ossessionato o addirittura assolutamente certo.

L’effetto di queste fissazioni e/o idee rigide induce queste persone a porsi nei rapporti sociali in maniera guardinga e circospetta, in modo tale da creare una reazione difensiva da parte degli altri, che conferma le loro aspettative di rifiuto.

In sostanza, il cosiddetto fobico sociale crea concretamente il rifiuto degli altri come effetto di una propria paranoia o ossessione.

Le conseguenze di questo circolo vizioso sono l’isolamento sociale di queste persone e l’incremento della loro incapacità a relazionarsi.







    Richiesta Informazioni – Appuntamento

    Nome e Cognome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Telefono (richiesto)

    Età

    Città di Residenza

    Scegli la sede dove fissare l’appuntamento

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Per inviare la richiesta scrivere nel campo il codice visualizzato di seguito captcha

    Accettazione Privacy

    [wpgdprc “Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.”]

    psicologo paura rifiuto sociale verona, paura rifiuto sociale brescia, psicologo paura rifiuto sociale montecatini